109 - Malga Borche - Fonti di Rabbi

Il sentiero mette in comunicazione le Valli di Peio e di Rabbi e si svolge quasi interamente all'interno del Parco Nazionale dello Stelvio.
Dalla chiesa di Celledizzo (m.1176) parte la strada forestale chiusa al traffico che sale attraverso prati e boschi e in circa 7 chilometri porta alla Malga Borche (m.1808) da dove parte il sentiero vero e proprio. Per una comoda stradina si aggira una dorsale boscosa, si attraversa il Rio Libertaot e si arriva a Malga Levi (m.2015). Il percorso si fa quindi più ripido e sale sugli estesi pascoli fino a raggiungere l'ampia sella del Passo Cercena (Cercen) che mette in comunicazione la Valle di Peio con quella di Rabbi. Il valico era usato per la transumanza fra le due valli e il panorama spazia su tutta la catena dal Vioz al Cevedale. Inizia quindi la discesa sui pascoli dell' Alta Val Cercena e della Pozza Granda (m.2270) dova si incrocia il sentiero 132. Il sentiro cala alla Malga Cercena Alta (m.2147) dove arriva la strada forestale; seguendo questa via si passa alla Malga Cercena Bassa e poi, seguendo il corso del torrente Ragaiole si arriva alle Fonti di Rabbi (m.1240).

Tempo di percorrenza: 5 ore e 30, più 1 ora e 30 per il tratto da Celledizzo a Malga Borche