104 e 104 A - Rifugio Larcher al Cevedale - Val Saent

E'un itinerario abbastanza impegnativo e faticoso. Il sentiero inizia nei pressi del Rifugio Larcher al Cevedale (m.2608) e si innalza per alcune centinaia di metri per poi scendere nell'ampia valle del Lago Lungo (m.2630). Dopo un tratto pianeggainte il sentiero devia a sinistra e si innalza rapidamente nel vallone tetritico con alcuni tratti talvolta innevati incontrando anche alcuni laghetti (Le Pozze). Raggiunge la cresta nord della Cima Lago Lungo (m.3149) e da qui scende sulla Vedretta del Careser dove va ad incroziare il sentiero 104 A. Sale su vallette e sfasciumi fino a raggiungere il grande totem di legno, da qui inizia la salita sul ghiacciaio con un aprima parte abbastanza ripida che va poi via via a diventare quasi pianeggiante fino a raggiungere la Bocca di Saent (m.3121) situata tra la Cima Mezzena e la Cima Careser. Discende quindi le falde detritiche e poi le pendici erbose per giungere in Val Saent ed attraversare il torrente Rabbies (m.2500). Qui incorcia il sentiero 101 che in pochi minuti porta al Rifugio Dorigoni.

Tempo di percorrenza: 5 ore e 30

Il percorso è stato recentemente ridisegnato (cartina sotto) con la numerazione 104 A e in vece di salire al Passo di Lagolungo va a costeggiare il lago del Careser per poi salire con percorso facile fino al ghiacciaio del Careser dove. Il percorso si accorcia di circa 45 minuti.